Carlo Triarico

Carlo Triarico, presidente dell'Associazione per l'agricoltura biodinamica

Agricolturabio nasce in un momento storico decisivo per la vita dell’agricoltura. Di fronte alla crisi del sistema iperproduttivista e superintensivo, che ha come effetto lo spreco di risorse, il perpetuarsi della fame, l’impoverimento e la minaccia di scomparsa dell’agricoltore stesso, la bioagricoltura offre una speranza e un esempio. È possibile esprimere le qualità della saggezza contadina nella modernità, con professionalità, nutrendo il mondo e salvandone la salute. Insieme alla bioagricoltura, un vasto fenomeno di produzioni di qualità, da diverse culture, sta oggi garantendo gli alimenti, per sottrarli alla speculazione del cibo come materia prima e alla bisca degli arricchimenti finanziari multinazionali intorno alle risorse alimentari.

Questo esempio risulta insopportabile ai fautori di un modello che riduce l’agricoltore a strumento di un ingranaggio. Tanto più che i cittadini si stanno ricollegando ai contadini nelle scelte alimentari. Un tale fenomeno subisce un attacco sistematico, che mira a colpire non solo l’agricoltura biologica e biodinamica e che avviene in tutto il mondo con parole d’ordine e azioni di lobby similari. L’attacco alla credibilità dell’agricoltura ecologica avviene sotto il falso vessillo della scienza e della modernità usate come un pretesto, ma con l’obiettivo di forzare, per via giuridica, ciò che le popolazioni stanno decretando con le libere scelte.

Per questo è importante sostenere le alleanze e creare ambiti di riflessione che chiamino a raccolta il mondo agricolo, che vuole trovare la strada per fondare l’agricoltura su sé stessa. Bisogna però farlo accompagnati da una rigorosa riflessione metodologica, su solidi fondamenti spirituali e con un ampliamento quali-quantitativo delle tecniche e delle conoscenze agroecologiche. È urgente occuparsene e servono agricoltori, scienziati, decisori, imprenditori, studiosi e cittadini attivi.

Agricolturabio offre al mondo della bioagricoltura un luogo ideale per un vasto movimento di rinascita del paradigma agroalimentare. Ciò passa per grandi visioni, ma anche per puntuali azioni e specifiche tecniche e per la possibilità di condividerle e arricchirle con il concorso di diversi approcci. Per questo Agricolturabio dovrà essere scritta a più mani, per lo sviluppo della biodiversità delle colture, attraverso il molteplice apporto delle culture. Se questa è l’era della rottura, la connessione vivente di un nuovo mondo gli agricoltori la stanno avviando.

Scrive per noi

Carlo Triarico
Carlo Triarico
Carlo Triarico, storico della scienza, presiede l’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica. È vicepresidente di Federbio e direttore dell’Istituto Apab, istituto di formazione riconosciuto. È membro del “Comitato permanente ricerca in agricoltura biologica e biodinamica” del Ministero dell’Agricoltura, editorialista per l’Osservatore Romano e conduttore della rubrica settimanale “Agricoltura? Parliamone” su Radio Radicale. Svolge un’intensa attività di volontariato, divulgazione e insegnamento.
Contatto: Carlo Triarico

1 thought on “Benvenuti su Agricolturabio

Parliamone ;-)